Menù
UltimissimoMinuto
Money Search

Cosa vedere a Gioia del Colle

Natura Cultura

Gioia del Colle - Gioia del Colle è un comune della città di Bari in Puglia. Sorge sul culmine di una collina ed è situata nella parte meridionale delle Murge. Il paesaggio è caratterizzato da grandi superfici boschive in cui dominano i fragni. In particolare il Bosco Romanazzi costituisce la parte più boschiva del comune e si estende fino alla zona archeologica di Monte Sannace.

(segue sotto al video)



Assolutamente da visitare è il Castello normanno-svevo che è il risultato di almeno tre interventi costruttivi: uno risalente al periodo bizantino, un altro a quello normanno e l'ultimo a quello svevo. Inizialmente era circondato da una cinta di mura. La sistemazione definitiva, a residenza nobiliare si ebbe con Federico II di Svevia intorno al 1230. In quell'anno il castello venne modificato con un ampliamento del cortile esterno e delle stanze che si affacciavano su di esso. Inoltre venne delimitato da quattro torri angolari, di cui però ne restano solamente due. Il castello oggi ospita il Museo archeologico di Gioia del Colle. Il museo archeologico nazionale della città, raccoglie i reperti trovati negli scavi nelle aree di Monte Sannace e Santo Mola. I reperti risalgono al Neolitico e all'età del bronzo e del ferro. Fra i vari oggetti di uso quotidiano sono esposti anche pezzi d'armatura del V secolo a. C. Il luogo di culto più importante della città è la chiesa Madre di Santa Maria Maggiore eretta verso la fine dell'XI secolo. Nonostante il passato travagliato da incendi e incursioni, la chiesa presenta al suo interno numerosi affreschi e una cripta in cui è sepolto il corpo del principe Carlo III De' Mari.

Pubblicato il 9-10-2021

Dove dormire spendendo poco:

nella Puglia da Scoprire (prov. di Bari)
Noi ed i nostri partner usiamo cookie per mostrare pubblicità personalizzata e per fini di profilazione e misurazione. Sei d'accordo?
OK    Cookie policy

UltimissimoMinuto